I corsi proposti dall'associazione il Settimo Punto comprendono i seguenti argomenti:

QI GONG

TAIJIQUAN PER ADULTI
TAIJIQUAN PER BAMBINI 
TUISHOU - SANDA - SANSHOU

QI GONG

Il Termine “Qi” indica in cinese il soffio, l’energia vitale mentre il termine “Gong” indica un’abilità acquisita con un lavoro costante. Il Qi Gong quindi è l’abilità di gestire l’energia vitale attraverso un allenamento costante.

Patrimonio millenario della cultura tradizionale cinese consiste in una serie di esercizi che sviluppano l’elasticità del corpo, la calma della mente e un corretto flusso energetico nel nostro organismo. Ne deriva un miglioramento dello stato emotivo e un rafforzamento del sistema immunitario, motivi per i quali il Qi Gong  fu introdotto negli ospedali cinesi già dalla seconda metà degli anni 50.

Secondo i saggi cinesi l’uomo è dentro il Qi e il Qi è dentro l’uomo, questo significa che siamo immersi in un mare di energia e sta a noi imparare come attingervi e come far fluire liberamente in noi questa energia evitando ristagni, blocchi  o “cortocircuiti”.

Il Qi Gong ci insegna a fare questo attraverso un particolare modo di gestire la mente, il movimento e la postura del corpo.



TAIJIQUAN  PER  ADULTI

In lingua cinese Taijiquan (noto anche come Tai Chi) è il pugno della suprema armonia o della suprema polarità (tai = alto, supremo; ji = polo, polarità; quan = pugno, box), è quindi un’arte marziale che ricerca l’armonia tra gli opposti  Yin – Yang come si esprime nel classico cerchio metà nero e metà bianco.

La scuola propone lo studio del Taijiquan secondo il metodo Chen, storicamente il più antico, nel quale si conservano  inalterate le caratteristiche originarie del Taijiquan come ad esempio:  l’alternanza tra movimenti lenti e veloci, l’uso evidente della forza a spirale e la possibilità di ottenere una reale efficacia marziale.

I corsi includono lo studio del Qi Gong, delle forme a mani nude (Laojià e Xinjià) delle forme con armi (sciabola, spada, alabarda, lancia) e degli esercizi in coppia per lo sviluppo della sensibilità (Tuishou).

Il programma differenziato per classi di studio permette al principiante di accedere all’arte con gradualità attraverso solide basi.



TAIJIQUAN  PER  BAMBINI - RAGAZZI

I corsi di Taijiquan per bambini e ragazzi (9-17 anni) hanno un approccio particolarmente dinamico, in sintonia con lo spirito più vivace di questa fascia di età. Si da quindi ampio spazio alla preparazione atletica, all’aspetto marziale e allo studio delle armi. Viene data inoltre la possibilità di partecipare frequentemente a delle gare dove il giovane atleta può incontrare coetanei di altre città e scuole.  
Lo scopo di questi corsi non è soltanto quello di introdurre il bambino all'arte del Taijiquan ma si propone di trasmettere ad esso una disciplina e dei valori che siano un utile strumento per affrontare la vita quotidiana, permettendogli di integrare la massima libertà per se stesso con il massimo rispetto per gli altri.



TUISHOU   SANDA   SANSHOU

Il Settimo Punto, in linea con lo spirito del Kung Fu tradizionale, è tra le poche scuole di Taijiquan ad offrire due appuntamenti settimanali di pratica dedicati esclusivamente all’aspetto marziale.

Il combattimento viene proposto rispettando i principi caratteristici degli stili interni di Kung Fu:  connessione, radicamento, sensibilità, movimento ad onda e movimento a spirale.

Durante le lezioni il praticante avrà modo di studiare il Tui-shou (spinta con le mani) esercizio che allena la capacità di sentire e gestire la forza dell’avversario, il San-Shou (combattimento tradizionale non agonistico) e il Sanda (combattimento sportivo cinese). Nel Tui-shou e nel Sanda la scuola offre la possibilità di partecipare a diverse gare le quali rappresentano oggi un momento di confronto reale, utile metro di misura, che in un certo senso sostituisce le sfide che anticamente si verificavano tra le scuole, permettendo al praticante di discernere tra le abilità immaginarie e quelle veramente acquisite. 

 

Per vedere in dettaglio orari e sedi vai alla pagina Dove e Quando  

Per vedere i risultati delle gare e le foto vai alle pagine Medagliere e Facebook